Jetoj

 

regia: Mattia Soranzo, Ervis Eshja
montaggio: Mattia Soranzo
con: Krenar Xhavara
camera: Florian Haxhihyseni
archivio: Roberto Aprile, Tonino Camuso, Osservatorio permanente Italia-Albania
suono: Valerio Daniele
musiche: Valerio, Daniele, Redi Hasa, Dario Muci, Giancarlo Paglialunga, Giuseppe Spedicato, Marco Tuma

 

produttore esecutivo: Cordula Hernler

 

anno: 2005
durata: 18’

lingua: Albanese
formato: Mini DV

 

festival: Cinema du réel - Parigi; Mostra Internazionale del Nuovo Cinema di Pesaro; Premio Libero Bizzarri ; DOC Film Festival Roma ; DOC Fest; Tekfestival - Roma; Balkan Black Box - Berlino; Docudays Beirut; Mediterraneo Video Festival; Cinema del Reale - Lecce; Tirana International Film Festival

 

sinossi: La sera del 28 Marzo la Kater I Rades, un pattugliatore della Marina albanese rubato e trasformato in imbarcazione di fortuna, affonda in acque internazionali in seguito ad una collisione con la corvetta Sibilla della Marina Militare italiana. Vengono tratti in salvo trentaquattro superstiti e recuperati i corpi di quatro persone. Jetoj è il racconto di quel 28 Marzo nelle parole di Krenar Xhavara, uno dei superstiti.

 

  • Facebook Black Round
  • Vimeo Black Round