Muud Film è un colletivo di filmmaker impegnati nella realizzazione di documentari di creazione e corti di finzione e nella proposta di percorsi didattici di cinematografia con un’attenzione particolare per il racconto del reale. Muud Film è composta dai registi Mattia Epifani e Corrado Punzi e dal montatore Mattia Soranzo.

matia-epifani.png

Mattia Epifani

Mattia Epifani è nato a Lecce nel 1985 è attivo come regista dal 2010, i suoi lavori sono stati presentati in festival come: Clermont-Ferrand International Short Film Festival, IDFA, Hot Docs, Slamdance Film Festival, Torino Film Festival, Göteborg International Film Festival, Cinema Vérité. Tra i suoi principali film il documentario Rockman (2011), Miglior film a Visioni Fuori Raccordo Film Festival e Miglior documentario InMed.doc al Sole Luna Doc Film Festival; il documentario Il Successore (2015), Premio Cipputi al 33° Torino Film Festival, Menzione Speciale a Ischia Film Festival e in concorso a IDFA, Hot Docs, Slamdance Film Festival. Il cortometraggio Et in terra Pacis (2018) in concorso al 36° Torino Film Festival e Premio Rai Cinema Channel al 20° Festival del Cinema Europeo di Lecce. Il cortometraggio God dress you (2021) nel Concorso Internazionale di Clermont-Ferrand International Short Film Festival e nella cinquina dei Nastri d'argento 2022.

FOTO-REGISTA.jpg

Corrado Punzi

 Corrado Punzi è nato a Lecce nel 1979 ed è un documentarista e sociologo dei processi culturali e comunicativi. Ha realizzato diverse ricerche audiovisuali in Italia, Cile, Burundi, Spagna e Grecia. Ha scritto e diretto tre lungometraggi: La grande opera (2022), Vento di soave (2017), premiato come Best Jury Prize all’Hot Doc Canadian International Documentary Festival di Toronto, e Fresia (2013), premiato come miglior documentario internazionale al Festival De Cine de los Derechos Humanos de Bogotà. Nel 2020 ha pubblicato il libro La memoria ostinata. Il cinema di Patricio Guzman come ricerca sociale (Tangram), nel 2016 Ettore Majorana o il diritto all’alterità (Mimesis) e nel 2011 Democrazia come paradosso (Pensa editore).

2017-11-05-PHOTO-00034628_edited.jpg

Mattia Soranzo

Diploma di Montatore Cine-Televisivo alla Scuola Civica di Cinema, Televisione e Nuovi Media di Milano nel 2005. Filmaker e montatore freelance per documentari, programmi televisivi, spettacoli teatrali, concerti dal vivo. Ha partecipato con i suoi documentari a festival italiani e stranieri.Tra i principali registi con cui ha lavorato come montatore: Paolo Pisanelli, Giorgio Barberio Corsetti, Emanuele Crialese, Marina Spada, Annalisa Piras, Mattia Epifani, Martina Di Tommaso. Vive e lavora a Lecce.

> about me